pinterest twitter facebook YouTube Follow us on YouTube close menu-button reveal email Reading time twitter fat-arrow-down Google + Globe icon facebook icon

Ricordate il vostro primo ciclo?

Tempo di lettura: 5 minuti Tempo di lettura
Ricordate il vostro primo ciclo?

Lo sapevate che il primo ciclo ha un nome?
Si chiama “menarca” (Me-nar-ca).1
È più di una “esperienza stressante e confusa”.

Il menarca è un momento importante per la vita di una giovane ragazza. Per molte, segna l’inizio del diventare donna. Forse anche a voi, parlando tra amiche, è capitato di chiedervi a quale età avete avuto il primo ciclo.

Sono diversi i fattori che possono determinare l’arrivo della mestruazione n°1.2
Ma qual è l’età “normale” per il menarca?

Mediamente si presenta verso i 12 anni, ma dipende anche dalle proprie origini: nelle donne occidentali il menarca arriva un po’ dopo rispetto alle donne di altre etnie.1 Viene considerato precoce se compare prima dei 9 anni e in ritardo dopo i 15.1 Comunque, non è stato sempre così: nel secolo scorso le donne del mondo occidentale avevano la prima mestruazione a 16-17 anni1,3.

Non si sa ancora bene perché l’età del menarca si sia abbassata.3 L’ipotesi più probabile è che sia dipeso dal forte miglioramento delle condizioni socioeconomiche e di salute che si sono verificate nel 20° secolo nei paesi industrializzati.2

Anche lo stress può incidere sull’arrivo del menarca;1 l’eccesso di peso corporeo, il tipo di alimentazione, l’inattività fisica.2

Magari vi state chiedendo se l’arrivo precoce del menarca può influire sulla vita di una ragazza. In una parola: sì.

È possibile che una ragazza, durante un cambiamento così importante del proprio corpo, si senta pronta per le prime relazioni sessuali4, ancor prima di avere una minima idea dell’argomento.

Inoltre, è probabile che insieme al menarca si presenti precocemente anche la sindrome premestruale.5 Per molte ragazze ciò può significare assentarsi da scuola.6

Nessuna dovrebbe rinunciare a qualcosa di così importante, come la propria educazione, a causa di un corpo che cresce in fretta.

Se il ciclo arriva in fretta, la famiglia e gli amici possono dare una mano a vivere con serenità il momento. Dopo tutto, diventare donna, non vuol dire rinunciare ad essere bambina.

1. Lacroix AE, Whitten RA. StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2018.
2. Karapanou O, Papadimitriou A. Reprod Biol Endocrinol 2010; 8: 115.
3. Rees M. ORGYN 1995; (4): 2-4.
4. Cheong JI et al. Ann Pediatr Endocrinol Metab 2015; 20 (3): 130-5.
5. Silva CM et al. Cad Saude Publica 2008; 24 (4): 835-44.
6. Wilson CA et al. J Adolesc Health Care 1989; 10 (4): 317-22.

Taggato con: il ciclo