pinterest twitter facebook YouTube Follow us on YouTube close menu-button reveal email Reading time twitter fat-arrow-down Google + Globe icon facebook icon

Ormoni

Tempo di lettura: 5 minuti Tempo di lettura
Ormoni

La maggior parte di noi donne esprime opinioni piuttosto negative sugli ormoni, soprattutto quando ci si riferisce al ciclo mestruale.

Ma gli ormoni meritano questa reputazione? Sono davvero così cattivi come sembrano?

Cosa sono gli ormoni?
Gli ormoni sono sostanze estremamente importanti per il corretto funzionamento del corpo. Sono i nostri messaggeri chimici: proprio come dei postini, inviano istruzioni verso qualunque parte dell’organismo.1 Sono molecole molto diverse una dall’altra e ciascuna è responsabile della trasmissione di un messaggio specifico.1 Alcuni ormoni lavorano insieme per controllare il nostro ciclo mestruale.

Come controllano il nostro ciclo?
I livelli di estrogeno aumentano in corrispondenza della prima metà del ciclo, portando alla maturazione un nuovo ovulo da fecondare e stimolando la crescita del rivestimento uterino interno (endometrio).2 I livelli di progesterone, invece, aumentano nella seconda metà del ciclo durante la quale l’endometrio è ormai pronto a ricevere un ovulo fecondato.2 Quando i livelli di progesterone e di estrogeni si riducono, si manifestano le mestruazioni.2

Estrogeno e progesterone, comunque, non si occupano solo del nostro ciclo: ad esempio, influiscono anche sul nostro cervello3

Come alterano il nostro umore?
Gli ormoni sessuali, come estrogeno e progesterone, impattano molto sulla vita delle donne.3 È stato dimostrato che essi, e i loro derivati, hanno capacità di influire su alcune aree del cervello che regolano il nostro umore, il comportamento e anche le capacità cognitive.3

Per fare un esempio, gli estrogeni promuovono il rilascio di dopamina e serotonina, sostanze che ci fanno provare sensazioni di piacere e benessere.3

Sintomi quali ansia e irritabilità che spesso si verificano qualche giorno prima del ciclo potrebbero essere attribuiti proprio agli sbalzi dei livelli di estrogeno e progesterone.4

Nel corso dei diversi stadi della vita, dalla prima mestruazione fino alla menopausa e in tutte le fasi intermedie, siamo sottoposte a marcate fluttuazioni dei livelli di estrogeno e progesterone, oltre che degli altri ormoni.3 Eppure, l’equilibrio nella concentrazione di questi ormoni è importante per il benessere e la salute di noi donne.3

Comunque, i sintomi associati alle variazioni cicliche ormonali non interessano solo il nostro cervello, ma il corpo in generale: basti pensare, ad esempio, al gonfiore della pancia o delle gambe, al dolore al seno, ecc (potrei elencarne tanti altri…).4 Alcune donne trovano sollievo da questi sintomi assumendo contraccettivi ormonali4 (se volete saperne di più parlatene con il vostro medico!).

Certo c’è da dire che, considerando la complessità del corpo umano, dentro di noi avvengono cose molto complesse e non tutto dipende solo dagli ormoni. Queste molecole ci tengono in salute mandando messaggi a tutto il corpo attraverso un sistema di comunicazione organizzato e preciso. Quindi, non colpevolizziamoli troppo. Dopo tutto, come si dice? Ambasciator…

1. Tata JR. EMBO Rep 2005; 6 (6): 490-6.
2. Reed BG, Carr BR. The Normal Menstrual Cycle and the Control of Ovulation. [Aggiornato al 22 maggio 2015]. Ed. De Groot LJ, Chrousos G, Dungan K, et al. Endotext [Internet].
South Dartmouth (MA): MDText.com, Inc.; 2000.
Disponibile su https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279054/
3. Del Río JP et al. Front Public Health 2018; 6: 141.
4. Hofmeister S, Bodden S. Am Fam Physician 2016; 94 (3): 236-40.