pinterest twitter facebook YouTube Follow us on YouTube close menu-button reveal email Reading time twitter fat-arrow-down Google + Globe icon facebook icon

Allenarsi durante il ciclo

Tempo di lettura: 3 minuti Tempo di lettura
Allenarsi durante il ciclo

Non volevo attirare attenzione e non l’ho fatto per avere qualcosa di forte da raccontare sui social. Nè per rifarmi del commento orribile che mi ha rivolto un giorno uno. L’ho fatto perchè, in fondo, avevo sempre trovato delle scuse e ora era il momento di cambiare.

Quando ho annunciato che avrei partecipato alla Maratona di Rotterdam qualcuno, me compresa, mi ha riso dietro. Sapete, io ero dell’idea che la vita è già una maratona, perché volerne correre una intera? Però, allo stesso tempo, mi dicevo: perché non farlo, che cosa dovrebbe impedirmelo?

Così ho iniziato ad allenarmi, a mangiare sano e a lavorare per essere in forma. La gara si avvicinava, io mi sentivo pronta, e sentivo che niente mi avrebbe fermato…eh, eccoci. Mi viene il ciclo. Sicura mica tanto. E la solita domanda: ma proprio adesso?

Così inizio con le scuse: “Non sto bene”, “Mi fanno male le ginocchia”, “Il cane mi ha mangiato le scarpe”… In realtà nulla che avrebbe davvero potuto impedirmi di essere ai blocchi di partenza. E mi ero promessa che avrei evitato le scuse. In fondo, non si trattava del peggiore degli ostacoli…

Ho fatto un pò di ricerche su internet e ho trovato qualche consiglio utile per il giorno della gara. E devo dire che hanno funzionato. Ho fatto la maratona in 5 ore (hey, io non ho mai detto di essere una professionista) e mi sono sentita alla grande. Devo dire, il giorno dopo, un pò meno.

Il fatto è che non mi sono fatta vincere dal ciclo. Ho trovato il modo di rendere l’esperienza meno traumatica.

E dunque eccovi i miei consigli per allenarvi anche durante il ciclo:

La divisa del campione
Sia che tu preferisca assorbenti interni o quelli esterni, cambiati prima di iniziare. In questo modo ti sentirai più pulita a lungo. Il movimento infatti potrebbe far aumentare il flusso.

Attrezzati per il dolore
Circa il 90% delle donne soffre di dolori durante il ciclo, tienilo presente per tempo per evitare di metterci troppo a rimetterti in sesto. Se è il caso, prendi una pillola analgesica 30 minuti prima di iniziare l’allenamento. Sicuramente andrà meglio.

Idratati
Bere molta acqua quando fai sport non è una cosa da sottovalutare. Bere poco, in generale, non aiuta per la ritenzione idrica.
Di solito si tende a bere di più durante il ciclo. Bere 2 litri di acqua al giorno, e anche di più quando stai facendo sport, ti fa essere idratato nel modo giusto e rilassa l’utero dalle contrazioni dolorose.

Prendi in considerazione di spostare il ciclo
Se prendi la pillola anticoncezionale, si possono prendere le pillole ormonali per evitare il ciclo nel momento meno opportuno per te. Non aspettare il giorno della maratona, cerca di pianificare per tempo. Un’ altra possibilità è di scegliere una contraccezione a regime esteso per ridurre il numero di cicli mestruali. In questo modo meno condizionamenti durante i tuoi allenamenti!

Certo, quando ti arriva il ciclo l’istinto è quello di buttarsi sotto le coperte fino a quando dolori e fastidi saranno finiti. Le energie si riducono, non è strano avere poca voglia di fare sport. Però teniamo conto del consiglio degli esperti: l’attività fisica, attraverso la produzione di endorfine e di altre sostanze antinfiammatorie, secrete dalla contrazione muscolare, attenua il dolore. Naturalmente essere motivate è fondamentale! E non prendere il ciclo come scusa per non fare niente!

Per saperne di più, clicca qui.